To the top button

15.11.2021 Attualità Tutti Africa Istruzione invece di abbandono

  • Categorie
  • Regione

L’istruzione è il miglior mezzo per liberarsi dall’abbandono. Lo sa anche Sala, 9 anni, dell’Etiopia.

Sala, 9 anni, dall’Etiopia, è desiderosa di imparare e ama andare a scuola. Lo testimonia anche un riconoscimento appeso a casa sua. Dice che Sala è uno dei migliori studenti della sua scuola a Jimma. Conquistare questo premio non è stato facile per Sala. Infatti, prima di fare i compiti e di aiutare in casa, la ragazza ha dovuto lottare con le difficoltà di base: riuscire ad entrare in possesso dei libri che rendono possibile la frequenza scolastica.

«Ricordo che un giorno andai al mercato con mia madre e pregai uno dei negozianti di comprarmi libri di scuola e matite. L’ha fatto, e da allora ho iniziato a chiedere ai miei amici e alla mia famiglia di comprarmi materiale scolastico». Suo padre è morto quando era piccola e sua madre vive in povertà e ha difficoltà a mantenere Sala e i suoi due fratelli. Di conseguenza, non si è potuta comprare l’occorrente per la scuola. «Prima di entrare a far parte del programma di rafforzamento familiare di SOS Villaggi dei Bambini, la mia vita quotidiana era piena di piccoli e grandi problemi», dice Sala. Era determinata a non permettere che la povertà fermasse la sua educazione.

Una bambina con grandi sogni

Un anno fa, Sala e la sua famiglia sono entrati a far parte del programma di rafforzamento familiare preventivo di SOS Villaggi dei Bambini, che comprende il sostegno ai bambini bisognosi con materiale scolastico. «SOS Villaggi dei Bambini ha fatto in modo che avessi il materiale scolastico di cui avevo bisogno. Ero molto motivata a continuare la mia istruzione e sollevata per il fatto di potermi concentrare completamente sull’apprendimento», dice.

A Sala piace imparare e desidera che un giorno possa aiutare altre persone grazie alle sue conoscenze. «Spero che un giorno potrò studiare e poi diventare un medico. Voglio fare del bene agli altri, così come del bene è stato fatto a me», spiega con piena convinzione Sala, le cui materie preferite sono le scienze. Materie in cui ottiene il massimo dei voti.

Sala ha sempre amato andare a scuola.

Essere un modello per gli altri

Sala spera di aiutare gli altri non solo come medico. Anche ora, vuole essere un modello per altri bambini che si trovano in una situazione simile. Quando Sala incontra una compagna di classe che dubita della sua capacità di superare gli esami, ha un consiglio da darle: «Se lavori duro e ti impegni, non c’è motivo di pensare che non avrai successo.»

Fermare l’abbandono per un futuro migliore

Aiutateci a rendere possibili storie come quella di Sala. Per la prima volta, la Fondazione SOS Villaggi dei Bambini Svizzera lancia una campagna di crowdfunding in cui è possibile donare per cinque pacchetti che mirano a prevenire o a bloccare vari aspetti dell’abbandono. Scoprite di più qui e scegliete autonomamente a quali misure dare un contributo.

Responsabile del contenuto:

David Becker

Rapporti sull'impatto dei nostri progetti e i singoli destini che li accompagnano sono ciò che mi motiva ogni giorno a fare ricerca e a scrivere.

Informazioni sulla persona
indietro