To the top button

30.05.2020 Attualità Programma di aiuti Tutti America Latina Abilitazione della compatibilità

  • Categorie
  • Regione

In Nicaragua, i centri sociali gestiti da SOS Villaggi dei Bambini offrono ai genitori che lavorano la garanzia che i loro figli siano ben accuditi. Anche la Svizzera è ancora un paese in via di sviluppo quando si tratta di conciliare lavoro e vita familiare.

Secondo uno studio dell’UNICEF, infatti, il paese in Europa che occupa l’ultimo posto in classifica in termini di conciliazione tra vita professionale e familiare è proprio la Svizzera. Le differenze rispetto alla Svezia, primo paese in classifica, sono notevoli. Sia che si tratti di accessibilità economica e disponibilità di servizi di assistenza o di un congedo di paternità retribuito, rispetto alle regioni della Scandinavia siamo indietro sotto tutti gli aspetti. Tuttavia, in un confronto globale ci sono naturalmente numerosi paesi incui la situazione è molto più grave.

Le rivolte hanno un effetto dopo

Uno di questi paesi è il Nicaragua, che sta ancora lottando con le conseguenze dei disordini sociali e politici del 2018. Quasi 120 000 bambini sono abbandonati a loro stessi, e il 22 percento dei bambini sotto i cinque anni soffre di denutrizione. Esteli e Matagalpa sono due dei dipartimenti più bisognosi del Nicaragua, che a sua volta è uno dei paesi più poveri dell’America Latina. La situazione precaria di molte famiglie costringe entrambi i genitori a lavorare, senza, in molti casi, fornire un’adeguata assistenza ai bambini. Le conseguenze sono spesso l’abbandono, la mancanza di istruzione e sviluppo e l’abuso.

Nel centro sociale di Matagalpa i bambini si trovano in mani sicure.

Nel centro sociale di Matagalpa i bambini si trovano in mani sicure.

Promozione mirata

SOS Villaggi dei Bambini ha risposto con la creazione di centri sociali che impiegano professionisti locali per la cura e il sostegno dei bambini a rischio. A seconda dell’età, misure come la stimolazione precoce, ad esempio della motricità fine e grossolana o delle competenze linguistiche, ausili per l’apprendimento, check-up sanitari e pasti regolari garantiscono che i bambini si sviluppino e vengano accuditi in modo sano e adeguato all’età, mentre i genitori garantiscono il sostentamento alla famiglia autonomamente.

Fare la differenza in modo duraturo

Il rafforzamento familiare è garantito a lungo termine e va oltre l’assistenza all’infanzia: con i piani di sviluppo familiari individuali i genitori ricevono consigli per uno stile educativo positivo e responsabile. Grazie al programma, Isabel, che è d ventata madre già in età adolescenzi le e ha dovuto combattere molto per la sua nuova situazione, ha imparato a guardare il suo ruolo di mamma con occhi diversi: «SOS Villaggi dei Bamb ni ha cambiato il mio punto di vista. Ho imparato a godermi la mia maternità e a gestire i miei sentimenti. Prima ero spesso sopraffatta e a volte ho colpito la piccola. Oggi sono molto più rilass ta e passo molto tempo con lei. Dopo ogni incontro con SOS Villaggi dei Bambini ero sempre più soddisfatta e positiva. Ho acquisito molta più fid cia in me stessa, ora socosa voglio e conosco i miei diritti.»

Responsabile del contenuto:

Nathalie Rutz

Sono un addetto alle comunicazioni responsabile dei diritti dei bambini di tutto il mondo.

Informazioni sulla persona
indietro