To the top button

23.03.2020 Attualità Tutti In tutto il mondo Coronavirus: consigli per i genitori

  • Categorie
  • Regione

Come evitare che genitori e bambini scoppino perché non possono più uscire di casa.

Il coronavirus pone nuove sfide ogni giorno e colpisce anche la quotidianità in famiglia. Cosa fare quando le scuole e gli asili sono attivi solo per genitori operativi nel settore dei servizi di emergenza e improvvisamente i bambini sono a casa tutto il giorno? Abbiamo riassunto alcuni consigli per i genitori.

#1 – Strutturare la giornata

Comunicate chiaramente ai vostri bambini che non sono in vacanza, anche se la scuola è chiusa. Non è un problema dormire un po’ più a lungo, ma una giornata con una struttura ben definita rimane comunque fondamentale. Svolgete insieme i compiti scolastici e stabilite degli orari fissi in cui farli.

#2 – Contatti virtuali

Aiutate i vostri figli a mantenere i contatti sociali attraverso gli strumenti digitali. Potete ad esempio fare una videochiamata Skype con la migliore amica o telefonare regolarmente alla nonna con WhatsApp.

#3 – Svago nelle proprie quattro mura domestiche

Inventare giochi è un modo perfetto per darsi all’avventura a casa! Che ne direste, ad esempio, di un angolino per mascherarsi dove il vostro beniamino può sbizzarrirsi fra i mille colori dei vostri abiti, scarpe o, perché no, fra cappelli ormai fuori moda? Anche una caccia al tesoro in casa è uno spasso garantito. Se nasconderete peluche, costruzioni Lego o stuzzichini, i bambini più piccoli potranno immergersi in un’eccitante ricerca per diverso tempo!

#4 – Mansioni durante la giornata

Coinvolgete i vostri bambini nella quotidianità: a seconda dell’età, possono ad esempio occuparsi di piccole faccende domestiche o aiutarvi ai fornelli. Perché si sa: niente è più delizioso di un bel dolce sfornato insieme!

#5 – Lavoretti di bricolage con le uova pasquali

I lavoretti di bricolage sono uno splendido passatempo e purtroppo nel tran tran quotidiano non si possono ritagliare molti spazi da dedicargli. Rotoli di carta igienica vuoti decorati con variopinte orecchie di carta, baffi in fil di ferro e code di ovatta si trasformano in piccoli coniglietti pasquali, mentre un semplice impasto salato può rivelarsi un magnifico addobbo per la domenica di Pasqua: basta ricavarvi cuori o animaletti.

#6 – Co-working privato

Lavorando in home office, potete fissare degli obiettivi insieme ai vostri bambini. Riunitevi al tavolo e stabilite degli obiettivi, come ad esempio rispondere per 40 minuti alle mail mentre i vostri piccini fanno i compiti. Segue quindi una pausa comune e poi via, si riparte con il prossimo obiettivo.

#7 – ritirata!

Prima di esplodere perché non riuscite più a rimanere confinati in casa, assicuratevi di potervi rintanare in un bel cantuccio! Poltrone, cuscini e lenzuola si trasformano in comodi fortini dove i vostri bambini possono trincerarsi per giocare o leggere.

#8 – aria fresca

Allenamenti cancellati, corso di nuoto annullato: è tempo di far muovere i vostri bambini all’aria aperta in un altro modo. Una breve passeggiata o giocare ad acchiapparella nel parco, nel bosco o in un campo aiuta a rigenerarsi insieme.

Responsabile del contenuto:

Nathalie Rutz

Sono un addetto alle comunicazioni responsabile dei diritti dei bambini di tutto il mondo.

Informazioni sulla persona
indietro