To the top button

SOS Villaggi dei Bambini Etiopia

Con i suoi 93 milioni di abitanti, l’Etiopia è uno dei paesi più poveri dell’Africa. Quasi metà della popolazione vive in estrema povertà e, stando ai dati dell’Organizzazione mondiale della Sanità, un bambino etiope su due è malnutrito o soffre di un arresto della crescita dovuto all’alimentazione. Gran parte della regione è priva di acqua pulita e servizi igienici: solo un terzo delle persone ha regolarmente accesso all’acqua potabile e la possibilità di utilizzare strutture sanitarie è estramamente limitata.

Solo un sesto della popolazione etiope ha un lavoro e dispone di un reddito fisso. Complessivamente, l’Etiopia presenta una bilancia commerciale negativa e il volume delle importazioni è circa tre volte superiore a quello delle esportazioni. Il principale prodotto di esportazione sono i chicchi di caffè.

La situazione drammatica dell’Etiopia è dovuta a diversi fattori. Le siccità ricorrenti provocano carestie e riducono al minimo o distruggono i proventi agricoli. Per i bambini etiopi, le possibilità di un futuro migliore sono pressoché nulle. Il tasso di scolarizzazione del paese è uno dei più bassi al mondo e a molti bambini è precluso l’accesso all’istruzione e alla formazione. Molti di essi non possono nemmeno frequentare la scuola primaria, in quanto devono lavorare.

Ecco come aiutiamo

Assistenza e protezione  
  • Programma di rafforzamento familiare: al fine di evitare la disgregazione familiare, SOS Villaggi dei Bambini collabora preventivamente con le famiglie a rischio impartendo loro competenze educative negli ambiti della comunicazione, della salute e dei diritti.
  • Comitati per la tutela dei minori: I comitati per la tutela dei minori nascono nei quartieri per garantire il rispetto a lungo termine dei diritti dell’infanzia. Le vittime di abusi ricevono assistenza in collaborazione con le autorità preposte alla tutela dei minori.
  • Il villaggio dei bambini SOS e le istituzioni per la gioventù: nel villaggio SOS, bambini e ragazzi privi di cure genitoriali vengono accuditi come in famiglia e accolti in una nuova casa.
Formazione  
  • Accesso alla scuola: SOS Villaggi dei Bambini si impegna affinché tutti i minori residenti nell’area interessata dal programma frequentino la scuola. Tramite, ad esempio, corsi di formazione o aiuti materiali, gli istituti scolastici vengono messi nelle condizioni di poter offrire un servizio migliore, consentendo a bambini e ragazzi di sviluppare competenze personali e professionali.
Salute  
  • Per garantire a tutti i bambini un’alimentazione sufficiente, i più poveri ricevono provvisoriamente aiuti in forma di alimenti. Inoltre, ci impegniamo affinché tutti i minori crescano in condizioni igieniche adeguate, con accesso a toilette, acqua potabile e assistenza sanitaria.
Incremento del reddito  

Gruppi di risparmio e di prestito: la creazione di gruppi di risparmio e di prestito porta a un rafforzamento delle reti di prossimità. I corsi di formazione garantiscono un’autogestione proficua e l’attuazione di misure atte a generare reddito, che nel lungo periodo determinano un miglioramento della situazione economica e assicurano il sostentamento.

I risultati ottenuti

Grazie al Programma di rafforzamento delle famiglie di SOS, ho preso coscienza dell'importanza dell'educazione e mando i miei tre figli a scuola. Non riesco a leggere o scrivere da solo. Ma i miei figli dovrebbero avere una possibilita' nelle loro vite. Ecco perché vado a scuola ogni mattina e controllo se tutti i bambini vengono davvero a scuola.

Rafforzamento della famiglia Kelafo, Selam

Il mio rendimento scolastico è molto migliorato. Così ho finito la decima classe nazionale e sono ora all'undicesima classe di preparazione. E con il mio reddito aggiuntivo posso mangiare tre volte al giorno per la prima volta. Non era possibile prima. Anche il supporto psicologico è molto importante. In passato ero spesso solo e soffrivo per i pregiudizi della gente. Ora sono molto più sicuro di me stesso e mi concentro sulla mia educazione e su ciò che voglio ottenere nella vita.

Rafforzare i bambini con disabilità, Mekides

Domande frequenti

Come viene organizzata la collaborazione con la popolazione, la comunità locale e le autorità?  

Per evitare sovrapposizioni, coordiniamo il lavoro tra SOS Villaggi dei Bambini, le autorità e i vari enti assistenziali locali. Insieme costruiamo una rete sociale solida partendo da centri di assistenza minori già presenti, che oggi fungono da rappresentanti di SOS Villaggi dei Bambini agendo per lo più in autonomia. Con ciascuna delle famiglie assistite elaboriamo un piano di sviluppo, definendo assieme obiettivi realistici. Ad esempio, prospettando la situazione del nucleo familiare tra sei mesi. In questo modo garantiamo il monitoraggio concreto fino a ogni singolo bambino. Ad esempio, per ciascuno di essi sappiamo se va a scuola, quali voti consegue o se le misure di incremento del reddito dei genitori forniscono i risultati auspicati.

Qual è il ruolo della donna nella società etiope?  

Le donne sono sottorappresentate nell’economia, nella politica e nella cultura. Nonostante siano state vietate, pratiche tradizionali come l’infibulazione e il matrimonio precoce relegano le donne in una condizione di inferiorità rispetto agli uomini, negando loro la possibilità di inserirsi nella società del proprio paese. Fra i 142 paesi contemplati dall’Indice di Equità di Genere, l’Etiopia occupa il 127° posto.

Non solo le femmine, ma anche i bambini omosessuali, bisessuali e transessuali sono spesso soggetti a condizioni di emarginazione, soprattutto nei paesi africani, dove il loro orientamento sessuale è considerato un tabù e non di rado è ancora vietato dalla legge. Per tale ragione, in tali luoghi SOS Villaggi dei Bambini agisce adottando la dovuta attenzione, provvedendo anche a sensibilizzare le madri SOS e il personale attraverso l’informazione. SOS Villaggi dei Bambinitutela tutti i bambini, indipendentemente dalla cultura, dalla religione, dal genere e dall’orientamento sessuale.

Cosa si intende per aiuto all’autoaiuto?  

Grazie al principio di aiuto all’autoaiuto, SOS Villaggi dei Bambini fa sì che i genitori possano nuovamente occuparsi dei propri figli in autonomia e tutela le famiglie dal rischio di disgregazione. L’obiettivo è quello di consentire a genitori e tutori di offrire prospettive ai più piccoli facendo affidamento sulle proprie forze e istruirli affinché siano in grado di aumentare il proprio reddito sul lungo termine e a beneficio dei bambini.

In che modo SOS Villaggi dei Bambini impedisce che le famiglie si disgreghino?  

Proteggiamo le famiglie in pericolo dalla disgregazione e, grazie all’approccio dell’aiuto all’autoaiuto, facciamo in modo che queste famiglie possano riacquisire autosufficienza per potersi prendere cura dei propri bambini. Consentiamo ai genitori di donare ai loro bambini prospettive concrete con le loro stesse forze. Ad esempio attraverso l’incremento del reddito, asili, servizi di consulenza e workshop.

Attuiamo misure volte al rafforzamento delle comunità, affinché queste si assumano la responsabilità dei bambini in stato d’emergenza, accolgano le famiglie e contribuiscano alla realizzazione di strutture sociali solide.

Altri paesi sui quali SOS Villaggi dei Bambini punta l’attenzione

Oltre all’Etiopia il nostro lavoro si concentra sui paesi seguenti:

Con la vostra donazione aiutate in modo diretto ed efficace.

Dona ora

SOS Villaggi dei Bambini aiuta i bambini di tutto il mondo

Ciò che per noi è ovvio, non lo è per molti bambini nel mondo: crescere al riparo da povertà, guerre o fame. La disgregazione delle famiglie ha conseguenze devastanti per i bambini e la società in cui vivono. Questi bambini vengono privati dei diritti all’assistenza di base, alla protezione, all’istruzione e alle cure mediche. Vengono trascurati, soffrono la fame e sono esposti a violenze e sfruttamento. SOS Villaggi dei Bambini interviene su tutti questi punti.

Ecco come aiutiamo i bambini in difficoltà

Elemento cardine dei progetti SOS Villaggi dei Bambini è lo sviluppo a lungo termine di ciascuno di essi garantendo loro assistenza e protezione, salute e istruzione, in modo che una volta adulti possano affrontare le sfide della vita in autonomia. Per riuscirci creiamo per i bambini in difficoltà i requisiti necessari in un contesto familiare con relazioni affidabili e l’assistenza personale di specialisti impegnati.

Tramite la certificazione Zewo garantiamo ai donatori un impiego trasparente ed efficace dei fondi.