Uragano Irma: Villaggi SOS danneggiati, bambini in buona salute

Fortunatamente la tempesta tropicale ha risparmiato i bambini e soccorritori.

L’uragano Irma ha coinvolto anche i Villaggi SOS nei Caraibi e nello stato americano Florida. “Fortunatamente non sono stati feriti né bambini né collaboratori” spiega Jillian Smath, direttrice del Villaggio SOS in Florida. Lo stesso riportano collaboratori SOS da Haiti e dalla Repubblica Dominicana.
Mamme SOS e bambini si preparano all’arrivo dell’uragano a Haiti. Foto: Elisca Dieuson.
 
Bambini e collaboratori del Villaggio SOS Coconut Creek in Florida sono stati evacuati prima dell’arrivo di Irma. “Stanno bene” comunica Smath “purtroppo però il Villaggio è stato danneggiato. L’elettricità manca ancora, diversi alberi sono stati sradicati e edifici sinistrati. Ci vorranno settimane per riparare i danni e ritornare alla vita normale” aggiunge Smath. “Ora vogliamo tornare al più presto nel nostro villaggio e cominciare con i lavori di sgombero”.

Anche i Villaggi SOS a Haiti se la sono cavata con danni minori: “Avevamo temuto un disastro” racconta Darius Celigny, direttore SOS a Haiti, “per fortuna invece la tempesta non ci ha toccati direttamente”. Si aspetta però gravi conseguenze dato che a Haiti la tragedia tocca sempre i più poveri. Haiti non si è ancora ripresa dal grave terremoto del 2010 e da “Matthew”, l’uragano dell’anno scorso, la ricostruzione è lontana dall’essere terminata.

Secondo delle stime nelle zone più duramente toccate da Irma al nord di Haiti, migliaia di persone avendo dovuto lasciare le proprie case, si sono rifugiate in sistemazioni d’emergenza. “Queste persone hanno bisogno urgente del nostro aiuto” conclude Darius.

Il villaggio SOS di Haiti ha già iniziato a dare soccorso. Non appena i collaboratori avranno stimato i danni e potranno meglio giudicare quali sono i bisogni principali SOS amplierà le misure di soccorso.