La fame è alle porte

La siccità in Etiopia

In Etiopia la siccità ha assunto delle proporzioni drammatiche per la popolazione, soprattutto per i bambini. Poco alla volta il bestiame – la base di sussistenza per la maggior parte delle famiglie in Etiopia – muore miserabilmente.

Prima muoiono le capre, inseguito le mucche e infine i cammelli. Lungo la strada giacciono già molti cadaveri di cammelli. Questo è estremamente allarmante. Soprattutto bambini, donne incinte e giovani mamme che allattando stanno lottando per la pura sopravvivenza.

SOS Villaggi dei Bambini approvvigiona la popolazione con acqua già da tre mesi. Ma ora è iniziata la fame, la pioggia manca dal 2015 e non ci sono più stati dei veri e propri raccolti. La situazione è così drammatica che i bambini hanno bisogno di aiuto. Solo con il vostro sostegno possiamo superare questa orribile crisi con il rifornimento di pacchi alimentari.

 

Da tre mesi SOS Villaggi dei Bambini approvvigiona la popolazione con acqua, ma ora è iniziata la fame.
Il bestiame – la base di sussistenza per la maggior parte delle famiglie in Etiopia – sta morendo miseramente.