To the top button

25.10.2018 Attualità Programma di aiuti Tutti In tutto il mondo Rafforzamento
delle famiglie in Guatemala

  • Categorie
  • Paesi

Guatemala – Verónica è un’osservatrice attenta. Non le è sfuggito che la figlia più piccola sta crescendo più rapidamente rispetto alle due sorelle maggiori. «Quando siamo in giro, si muove liberamente e parla. Dice ‘ciao’ e ‘grazie’, cosa che non facevano gli altri due», racconta la giovane donna, che vive con suo marito e i tre bambini negli altipiani guatemaltechi. Questa differenza nella crescita non è però casuale, ma dipende dal fatto che Verónica e la sua famiglia da un po’ di tempo partecipano al programma di rafforzamento familiare di SOS Villaggi dei Bambini.
La madre saluta con affetto la figlia maggiore che rientra da scuola. La ragazza sorride e saluta con gioia sua madre. Prima, racconta Verónica, il rapporto con i figli era più scontroso. «A dire la verità», continua, «a volte qui nel paesino abbiamo un temperamento deciso e reagiamo in maniera impulsiva.» Ha prima dovuto imparare quanto sia dannosa per i bambini la punizione fisica.

Rafforzare l’intera famiglia

A molto è servito in tal senso il corso per famiglie che Verónica ha frequentato insieme a suo marito. In una serie di workshop hanno imparato a conoscere i bisogni e i diritti dei bambini. Questo e altri programmi cui partecipa la famiglia rientrano nel piano di rafforzamento familiare di SOS Villaggi dei Bambini, che parte dal principio che i bambini possono stare bene se i genitori e la comunità sanno come trattarli, proteggerli e stimolarli – e se hanno l’opportunità di farlo. Verónica si dice certa che il programma abbia giovato all’intera famiglia: «Non tanto per quanto riguarda l’approvvigionamento di generi alimentari, quanto in tema di istruzione e igiene, su aspetti come l’autostima, la pulizia e molte altre cose. È migliorata la nostra vita famigliare nel suo complesso e di ciò, del resto, beneficiamo tutti».

Finalmente abbiamo una prospettiva

Toccare con mano i progressi dei figli, vedere come l’intera famiglia cresca ha smosso qualcosa in Verónica, che al momento sta seguendo una formazione per aiutare altri bambini e famiglie nell’educazione della prima infanzia. «Verónica s’impegna su base volontaria», afferma Diego Morales, operatore sociale SOS a Santa Cruz del Quiché. E lei stessa aggiunge: «Se io stessa mi impegno in queste attività imparo moltissimo e posso poi insegnarlo a mia volta ai miei figli.» Il suo grande desiderio? Che tante altre famiglie possano giovarsi del programma di rafforzamento familiare SOS e che i loro bambini un giorno possano affermarsi professionalmente grazie alla formazione ricevuta.

 

Questi contributi potrebbero interessare anche lei.

 
20. Giugno 2019

L’istruzione come ancora di salvezza per una generazione perduta

Il Bangladesh deve affrontare una delle più grandi crisi migratorie a livello globale…

Continua a leggere
 
7. Giugno 2019

Rapporto annuale 2018

Per consentire ai bambini una vita dignitosa oggi e in futuro,occorre compiere grandi sforzi. È necessario …

Continua a leggere
 
23. Maggio 2019

La Corea del Sud e la sua corsa senza freni: le conseguenze per i bambini

Attualmente la Corea del Sud sta vivendo un periodo di vero e proprio boom economico e culturale, percepito ovunque nel mondo. Questo boom, tuttavia, è anche legato a un prezzo da pagare.   

Continua a leggere